Oggi è gio ago 17, 2017 3:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: sab ago 05, 2017 10:21 
Non connesso
figlio di Omero (crede di essere un poeta ma e` solo parente)
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 26, 2006 18:23
Messaggi: 3554
Località: milano zona 9 (in realta' dal cuore del salento)
ok che non bisogna abbassare la guardia, ok che non bisogna fare di ogni erba un fascio (fascio si puo' dire?) siamo tutti esseri umani ecc ecc
proprio per questo, se tu sei deficiente io devo poterti chiamare deficiente a prescindere dal colore della tua pelle, mi parrebbe razzista evitare di farlo proprio per il colore della tua pelle (ripetizione voluta, alla de stael)
ormai abbiamo amici e conoscenti di ogni parte del mondo e ognuno di noi conosce la ''vittima'' che pretende di avere sparsi petali di rosa solo perche' e' nero, o eschimese, o di qualsiasi altro colore di pelle
tutta questa introduzione per raccontarvene una, l'ennesima di un mio collega di lavoro senegalese, dal carattere un po' particolare
ieri in mensa aziendale, si mangia, si ride e si scherza, un mio collega racconta che e' andato a vedere la partita del milan e sono cominciate le battute fra interisti e milanisti
poi uno dice che fra i cori si cantava azzuro-nero di m..a, il tutto come sempre accade fra colleghi che si conoscono da una vita fra risate e sfanculamenti

a questo punto il senegalese, tre tavoli piu' in la' decide che ha sentito ''nero di m...a''
si alza in tutto il suo metro e settanta (si, ci sono anche i senegalesi bassi) e comincia a inveire dicendo che certe cose a lui non le devono dire che aspettava fuori ecc ecc
l'altro collega e' cascato dal pero e gli ha detto che forse aveva frainteso e che a lui non lo stavano calcolando proprio
niente da fare, continuava a urlare e minacciare, a questo punto si e' preso del deficiente (giustamente) ed e' corso in direzione dicendo che eravamo razzisti

tutto e' stato chiarito, ma l'ha passata liscia, ancora una volta

altre volte invece in casi simili (gente che litigava e si dava dell'ubriacone ecc) dopo aver chiesto l'intervento della direzione erano state comminate sanzioni disciplinari

la mia domanda e', possibile che se sei nero o sbiadito o verde io non possa darti dell'imbecille se lo sei? non e' razzismo ma una considerazione oggettiva
secondo voi ci marciano?

tenete presente che non e' mai stato discriminato dagli altri colleghi, quindi non e' in un ambiente ostile che lo possa rendere ipersensibile, se sta sul cazzo a qualcuno e' per i suoi comportamenti schizofrenici ( quando scherza lui tutto bene, ma guai a dirgli qualcosa a lui)

_________________
da vicino nessuno e' normale
Immagine


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: sab ago 05, 2017 10:41 
Non connesso
giullare di Luigi XVI (a volte e` divertente, ma andrebbe decapitato)
Avatar utente

Iscritto il: ven ago 19, 2011 19:18
Messaggi: 6434
Località: pianeta terra
Medals: 4
Fantota 2016-2017 R (3) Fantacalcio 2011-2012 (1)
Come dici tu non si può fare di un erba un fascio, sicuramente ha cercato la scusa per attaccare briga e finire agli occhi degli altri come vittima di razzismo. Non c'è riuscito ed è andato a piangere in direzione... il fatto è che se veniva punito gli altri erano dei razzisti e il capo ancor più razzista degli altri che li ha difesi. Perché la gente preferisce credere al povero senegalese maltrattato e deriso piuttosto che la verità


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: sab ago 05, 2017 12:14 
Non connesso
figlio di Omero (crede di essere un poeta ma e` solo parente)
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 03, 2009 18:20
Messaggi: 3161
Località: Cremona
Medals: 3
Fantota 2016-2017 A (3)
coso ha scritto:
ok che non bisogna abbassare la guardia, ok che non bisogna fare di ogni erba un fascio (fascio si puo' dire?) siamo tutti esseri umani ecc ecc
proprio per questo, se tu sei deficiente io devo poterti chiamare deficiente a prescindere dal colore della tua pelle, mi parrebbe razzista evitare di farlo proprio per il colore della tua pelle (ripetizione voluta, alla de stael)
ormai abbiamo amici e conoscenti di ogni parte del mondo e ognuno di noi conosce la ''vittima'' che pretende di avere sparsi petali di rosa solo perche' e' nero, o eschimese, o di qualsiasi altro colore di pelle
tutta questa introduzione per raccontarvene una, l'ennesima di un mio collega di lavoro senegalese, dal carattere un po' particolare
ieri in mensa aziendale, si mangia, si ride e si scherza, un mio collega racconta che e' andato a vedere la partita del milan e sono cominciate le battute fra interisti e milanisti
poi uno dice che fra i cori si cantava azzuro-nero di m..a, il tutto come sempre accade fra colleghi che si conoscono da una vita fra risate e sfanculamenti

a questo punto il senegalese, tre tavoli piu' in la' decide che ha sentito ''nero di m...a''
si alza in tutto il suo metro e settanta (si, ci sono anche i senegalesi bassi) e comincia a inveire dicendo che certe cose a lui non le devono dire che aspettava fuori ecc ecc
l'altro collega e' cascato dal pero e gli ha detto che forse aveva frainteso e che a lui non lo stavano calcolando proprio
niente da fare, continuava a urlare e minacciare, a questo punto si e' preso del deficiente (giustamente) ed e' corso in direzione dicendo che eravamo razzisti

tutto e' stato chiarito, ma l'ha passata liscia, ancora una volta

altre volte invece in casi simili (gente che litigava e si dava dell'ubriacone ecc) dopo aver chiesto l'intervento della direzione erano state comminate sanzioni disciplinari

la mia domanda e', possibile che se sei nero o sbiadito o verde io non possa darti dell'imbecille se lo sei? non e' razzismo ma una considerazione oggettiva
secondo voi ci marciano?

tenete presente che non e' mai stato discriminato dagli altri colleghi, quindi non e' in un ambiente ostile che lo possa rendere ipersensibile, se sta sul cazzo a qualcuno e' per i suoi comportamenti schizofrenici ( quando scherza lui tutto bene, ma guai a dirgli qualcosa a lui)


bravo, quoto in pieno!
e questo fenomeno, vale anche per le femministe. se c'è una donna testa di cazzo e ce ne sono, se inveisci sei maschilista, misogino, sessista ecc...ecc...
se vedo un terrapiattista è mio dovere dirgli che è un coglione e non dovrei rischiare una denuncia-querela perchè glie lo dico.
è sparita la libertà di dare della testa di cazzo a chi se lo merita e a farlo sentire una testa di cazzo per farlo rinsavire. ora è obbligatorio dare a tutti lo stesso peso, anche agli imbecilli e il mondo diventa imbecille. a mio modo di vedere siamo all'inizio di un nuovo medioevo di oscurantismo intellettuale. l'intelligenza è un difetto, le coglionate sono opinioni e devono essere rispettate.

_________________
Quando un uomo con un tonno incontra un uomo con un grissino, quello con il tonno è un uomo morto

Conoscere i luoghi, vicini o lontani, non vale la pena, non è che teoria;
Saper dove meglio si spini la birra è pratica vera, è geografia


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: sab ago 05, 2017 12:23 
Non connesso
zanzara di Noe` (ma chi l'ha fatto entrare nell'arca??? Inizia a punzecchiare qua e la`)
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 21, 2016 12:30
Messaggi: 1907
Località: Cagliari
Purtroppo in Italia il razzismo esiste al dritto, ma soprattutto al rovescio. Se sei straniero, di colore, rom ecc ti vengono date e concesse libertà che verrebbero sanzionate per altri. Viste di persona: vendita abusiva, in pullman senza biglietto, circolazione in auto non revisionate (un po meno adesso), coercizione di soldi/acquisti in parcheggi pubblici per fare qualche esempio.
Un di' vado in ospedale a far visita a un parente, orda di "gente di colore" a indicarmi parcheggi... ritorno all'auto e questo mi fa: "visto? Auto tutto a posto!" Vado su tutte le furie: "E perché mai non dovrebbe essere a posto" gli urlo!
Centro commerciale, cerco parcheggio in mezzo a un orda di immigrati che si affannano a indicare, corrono, si agitano... ne trovo uno. Faccio le manovre per entrare e questo in mezzo ai coglioni ad "aiutarmi".. gli dico di levarsi di torno che sapevo parcheggiare da prima che lui arrivasse in Italia mi fa: "che importa chi è arrivato prima, tu razzista" "no tu sei un coglione che non capisci che non mi aiuti ma mi stai disturbando"
In pullman, multe agli italiani... ma allo straniero lo fanno scegliere con questa frase: "non è neanche dei nostri, cosa gli insegnamo multandolo?"
Mia madre parchrggia: un orda di una decina di presumo senegalesi la circonda, con la loro "mercanzia": "lei bella signora bella, lei gioielli, lei ricca, lei comprare!". Mia madre, sola, intimorita, rea di indossare normalissimi orecchini e collana, fa l'acquisto: 3 calzini in cotone 10€. Lei, che aveva sempre comprato qualcosa nelle bancarelle perché "poverini!" Mi ha esclamato: mai più!
Non mi importa del colore della pelle, religione, provenienza, abitudini di vita: se mi rompi i coglioni devo potertelo dire senza sentirmi dare del razzista.
Vorrei una sentenza esemplare in tal senso. Dargli dello "sporco negro" è sicuramente razzista e non si fa. Dare del razzista a uno solo perché bianco e lui nero, è pure quello una forma di razzismo. Un offesa gratuita. E va sanzionata. E proprio "perché non sono dei nostri" vanno sanzionati. Perché la sanzione è di per se educativa. E prima imparano come si vive nel posto dove sono, meglio è per tutti!

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: sab ago 05, 2017 16:18 
Non connesso
singolarita` (ha la risposta a tutto, l'universo non ha segreti)
Avatar utente

Iscritto il: mer nov 02, 2005 10:26
Messaggi: 31328
Località: Roma
Medals: 7
vampire1.0 (1) Fanta F1 Stagione 0 (1) Fantacalcio 05-06 girone Unico (1)
schedina 16-17 andata (2) 3° torneo Knuffel (2)
la questione è semplice... se gli dai del deficiente e normale.... se gli dici negro di merda no.
quindi rispondendo alla tua domanda... se avessero detto negro di merda aveva ragione...


Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

_________________
Mai vergognasse de esprime n'sentimento!
Scritto,sussurrato,un grido,na poesia...
Mai fa lo sbaglio de di "nun e' er momento!!!
Er tempo e'come er vento, arriva e poi va via..

"EU now has 1GB of free space"


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: dom ago 06, 2017 19:17 
Non connesso
zanzara di Noe` (ma chi l'ha fatto entrare nell'arca??? Inizia a punzecchiare qua e la`)
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 21, 2016 12:30
Messaggi: 1907
Località: Cagliari
Maxsteel ha scritto:
coso ha scritto:
ok che non bisogna abbassare la guardia, ok che non bisogna fare di ogni erba un fascio (fascio si puo' dire?) siamo tutti esseri umani ecc ecc
proprio per questo, se tu sei deficiente io devo poterti chiamare deficiente a prescindere dal colore della tua pelle, mi parrebbe razzista evitare di farlo proprio per il colore della tua pelle (ripetizione voluta, alla de stael)
ormai abbiamo amici e conoscenti di ogni parte del mondo e ognuno di noi conosce la ''vittima'' che pretende di avere sparsi petali di rosa solo perche' e' nero, o eschimese, o di qualsiasi altro colore di pelle
tutta questa introduzione per raccontarvene una, l'ennesima di un mio collega di lavoro senegalese, dal carattere un po' particolare
ieri in mensa aziendale, si mangia, si ride e si scherza, un mio collega racconta che e' andato a vedere la partita del milan e sono cominciate le battute fra interisti e milanisti
poi uno dice che fra i cori si cantava azzuro-nero di m..a, il tutto come sempre accade fra colleghi che si conoscono da una vita fra risate e sfanculamenti

a questo punto il senegalese, tre tavoli piu' in la' decide che ha sentito ''nero di m...a''
si alza in tutto il suo metro e settanta (si, ci sono anche i senegalesi bassi) e comincia a inveire dicendo che certe cose a lui non le devono dire che aspettava fuori ecc ecc
l'altro collega e' cascato dal pero e gli ha detto che forse aveva frainteso e che a lui non lo stavano calcolando proprio
niente da fare, continuava a urlare e minacciare, a questo punto si e' preso del deficiente (giustamente) ed e' corso in direzione dicendo che eravamo razzisti

tutto e' stato chiarito, ma l'ha passata liscia, ancora una volta

altre volte invece in casi simili (gente che litigava e si dava dell'ubriacone ecc) dopo aver chiesto l'intervento della direzione erano state comminate sanzioni disciplinari

la mia domanda e', possibile che se sei nero o sbiadito o verde io non possa darti dell'imbecille se lo sei? non e' razzismo ma una considerazione oggettiva
secondo voi ci marciano?

tenete presente che non e' mai stato discriminato dagli altri colleghi, quindi non e' in un ambiente ostile che lo possa rendere ipersensibile, se sta sul cazzo a qualcuno e' per i suoi comportamenti schizofrenici ( quando scherza lui tutto bene, ma guai a dirgli qualcosa a lui)


bravo, quoto in pieno!
e questo fenomeno, vale anche per le femministe. se c'è una donna testa di cazzo e ce ne sono, se inveisci sei maschilista, misogino, sessista ecc...ecc...
se vedo un terrapiattista è mio dovere dirgli che è un coglione e non dovrei rischiare una denuncia-querela perchè glie lo dico.
è sparita la libertà di dare della testa di cazzo a chi se lo merita e a farlo sentire una testa di cazzo per farlo rinsavire. ora è obbligatorio dare a tutti lo stesso peso, anche agli imbecilli e il mondo diventa imbecille. a mio modo di vedere siamo all'inizio di un nuovo medioevo di oscurantismo intellettuale. l'intelligenza è un difetto, le coglionate sono opinioni e devono essere rispettate.


È ormai una ventina d'anni che sostengo ci stiamo avvicinando a una nuova forma di medio evo. Un esempio su tutti: la sanità. Un tempo era uguale in tutta Italia, ora le ricette sono regionali, il ticket pure... lo stesso cittadino ha trattamenti diversi in diverse regioni...


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: lun ago 07, 2017 7:25 
Non connesso
singolarita` (ha la risposta a tutto, l'universo non ha segreti)
Avatar utente

Iscritto il: mer nov 02, 2005 10:26
Messaggi: 31328
Località: Roma
Medals: 7
vampire1.0 (1) Fanta F1 Stagione 0 (1) Fantacalcio 05-06 girone Unico (1)
schedina 16-17 andata (2) 3° torneo Knuffel (2)
ed è normale... a roma se vai al pronto soccorso in codice giallo ti trovi almeno 15 persone in codice rosso davanti. se ci vai a pescopennattaro in codice bianco ti guardano dopo 3 minuti. anche il malato non ha lo stesso trattamento ovunque.

Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

_________________
Mai vergognasse de esprime n'sentimento!
Scritto,sussurrato,un grido,na poesia...
Mai fa lo sbaglio de di "nun e' er momento!!!
Er tempo e'come er vento, arriva e poi va via..

"EU now has 1GB of free space"


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: lun ago 07, 2017 15:43 
Non connesso
scriba egizio (Scrive, ma solo su commissione e su pochi thread)
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 20, 2007 12:58
Messaggi: 2723
Località: La Milano Claret and Blue
Credo che l'accaduto sia semplicemente dovuto al fatto che quel tuo collega è un deficiente e ha capito la cosa più offensiva che potesse sentire.
Fosse stata una donna si sarebbe sentita dare della troia o cose simili.

Io ho avuto colleghi di colore e non ho mai avuto problemi con loro, anzi erano i primi a scherzare sul colore della palle.
Tipo "Ma a te non mordono le zanzare di notte?"..."eh no non mi vedono".

Certo è che da parte loro non deve essere facile, dato che vivono nel costante insulto da parte degli altri.

Diciamo che 1 italiano su 2 quando litigano con uno di colore urlano "negro di merda".


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: razzismo e testadicazzismo
MessaggioInviato: lun ago 07, 2017 20:12 
Non connesso
figlio di Omero (crede di essere un poeta ma e` solo parente)
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 26, 2006 18:23
Messaggi: 3554
Località: milano zona 9 (in realta' dal cuore del salento)
Mr_Dalla ha scritto:
Credo che l'accaduto sia semplicemente dovuto al fatto che quel tuo collega è un deficiente e ha capito la cosa più offensiva che potesse sentire.
Fosse stata una donna si sarebbe sentita dare della troia o cose simili.



esatto, il punto e' questo

_________________
da vicino nessuno e' normale
Immagine


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Copyright © 2005 - 2017 Cubota.it v.2.0 - Powered by Cubetto & Yota