Oggi è ven gen 18, 2019 15:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Budget Cup si o no?
MessaggioInviato: mar dic 04, 2018 19:18 
Non connesso
scriba egizio (Scrive, ma solo su commissione e su pochi thread)
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 21, 2016 11:30
Messaggi: 2821
Località: Cagliari
Medals: 2
Fantamondiale Russia 2018 (1) fanta F1 2018 (1)
Si, però non facciamoci ingabbiare dal fatalistico "è sempre stato così"! Anche perchè cambiano i tempi e il calcio NON è sempre stato così.
Ho conosciuto il calcio quando la vittoria dava 2 punti e non 3, quando la panchina non era un vagone ferroviario, quando sulla maglia era già tanto ci fosse il logo del produttore, e un numero da 1 a 11, figurarsi sponsor, nomi, numeri fino al 99...Maglia, calzoncini e scarpe non erano fatte con materiali dala tecnologia aerospaziale; in campo era già tanto se c'erano arbitro e due guardalinee, figurarsi quarto uomo e VAR; e gli arbitri li riconoscevi subito perchè vestivano sempre di nero; una partita la poteva guardare anche un daltonico o chi non aveva la TV a colori, perchè le maglie delle squadre dovevano avere non solo un diverso colore, ma anche toni riconoscibili in bianco e nero. Ho visto partite di finale di campionato del mondo dove i giocatori correvano, si spingevano, cadevano e si rialzavano senza fare tante storie e telenovele; i giocatori in contrasto cadevno a volte, non sempre, e non si rompevano legamenti come una tensostruttura tirata fino allo spasimo...
Non trinceriamoci dietro un "E' sempre stato così"... perchè non è un ragionamento valido e, soprattutto, non è neanche vero!
Buona discussione! :cubota:

_________________
"Non tutto si può spiegare: certe cose vanno capite!"

Vado a mangiare nonna.
Vado a mangiare, nonna.
Una virgola può salvare una vita!
Usa la punteggiatura, salva la nonna!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Budget Cup si o no?
MessaggioInviato: mar dic 04, 2018 19:23 
Non connesso
scriba egizio (Scrive, ma solo su commissione e su pochi thread)
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 21, 2016 11:30
Messaggi: 2821
Località: Cagliari
Medals: 2
Fantamondiale Russia 2018 (1) fanta F1 2018 (1)
Il tetto di spesa che avevo in mente io, cmq, non sarebbe una misura draconiana, ma basato su una media statistica e ragionata di quanto già ora le squadre spendono, e tarata in modo tale per cui la metà dei partecipanti non arriverebbe neanche a sfiorarlo. Quindi, il mercimonio di giocatori delle piccole verso le grandi con relative plusvalenze resterebbe in piedi.
Anche se io quasta moderna "tratta degli schiavi gladiatori" mica l'ho mai capita appieno.
Da piccolo quando sentivo di giocatori acquistati e venduti rimanevo basito ma come, pensavo, han fatto guerre per vietare la schiavitù, e qui si compravendono giocatori? ok, assumere, ma compravendite? Mah, beata ingenuità... :f018:

_________________
"Non tutto si può spiegare: certe cose vanno capite!"

Vado a mangiare nonna.
Vado a mangiare, nonna.
Una virgola può salvare una vita!
Usa la punteggiatura, salva la nonna!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Budget Cup si o no?
MessaggioInviato: mar dic 04, 2018 21:58 
Non connesso
singolarita` (ha la risposta a tutto, l'universo non ha segreti)
Avatar utente

Iscritto il: mer nov 02, 2005 9:26
Messaggi: 32456
Località: Roma
Medals: 9
vampire1.0 (1) Fanta F1 Stagione 0 (1) Fantacalcio 05-06 girone Unico (1)
schedina 17-18 ritorno (3) 3° torneo Knuffel (2) TSR 2017 (1)
Maudharo ha scritto:
Si, però non facciamoci ingabbiare dal fatalistico "è sempre stato così"! Anche perchè cambiano i tempi e il calcio NON è sempre stato così.
Ho conosciuto il calcio quando la vittoria dava 2 punti e non 3, quando la panchina non era un vagone ferroviario, quando sulla maglia era già tanto ci fosse il logo del produttore, e un numero da 1 a 11, figurarsi sponsor, nomi, numeri fino al 99...Maglia, calzoncini e scarpe non erano fatte con materiali dala tecnologia aerospaziale; in campo era già tanto se c'erano arbitro e due guardalinee, figurarsi quarto uomo e VAR; e gli arbitri li riconoscevi subito perchè vestivano sempre di nero; una partita la poteva guardare anche un daltonico o chi non aveva la TV a colori, perchè le maglie delle squadre dovevano avere non solo un diverso colore, ma anche toni riconoscibili in bianco e nero. Ho visto partite di finale di campionato del mondo dove i giocatori correvano, si spingevano, cadevano e si rialzavano senza fare tante storie e telenovele; i giocatori in contrasto cadevno a volte, non sempre, e non si rompevano legamenti come una tensostruttura tirata fino allo spasimo...
Non trinceriamoci dietro un "E' sempre stato così"... perchè non è un ragionamento valido e, soprattutto, non è neanche vero!
Buona discussione! :cubota:


maud, secondo me un conto e' parlare del gap economico, che c'e' sempre stato e in quasi tutti gli sport, un conto dei colori, magliette etc.
Ok forse prima ogni tanto capitava il verona o la sampdoria...ma nei campionati stranieri capita anche il leicester recentemente...il super ricco man utd, man city o psg in europa non la fanno ancora da padroni pur spendendo da anni l'inverosimile...

anche nelle nazionali, croazia ultimamente...ma in europa danimarca e grecia sono riuscite a vincere...
Ovvio parte favorito chi puo' spendere di piu'...

_________________
Mai vergognasse de esprime n'sentimento!
Scritto,sussurrato,un grido,na poesia...
Mai fa lo sbaglio de di "nun e' er momento!!!
Er tempo e'come er vento, arriva e poi va via..

"EU now has 1GB of free space"

STO BENE COSI' !!!!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Budget Cup si o no?
MessaggioInviato: mar dic 04, 2018 22:21 
Non connesso
scriba egizio (Scrive, ma solo su commissione e su pochi thread)
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 21, 2016 11:30
Messaggi: 2821
Località: Cagliari
Medals: 2
Fantamondiale Russia 2018 (1) fanta F1 2018 (1)
yota ha scritto:
Maudharo ha scritto:
Si, però non facciamoci ingabbiare dal fatalistico "è sempre stato così"! Anche perchè cambiano i tempi e il calcio NON è sempre stato così.
Ho conosciuto il calcio quando la vittoria dava 2 punti e non 3, quando la panchina non era un vagone ferroviario, quando sulla maglia era già tanto ci fosse il logo del produttore, e un numero da 1 a 11, figurarsi sponsor, nomi, numeri fino al 99...Maglia, calzoncini e scarpe non erano fatte con materiali dala tecnologia aerospaziale; in campo era già tanto se c'erano arbitro e due guardalinee, figurarsi quarto uomo e VAR; e gli arbitri li riconoscevi subito perchè vestivano sempre di nero; una partita la poteva guardare anche un daltonico o chi non aveva la TV a colori, perchè le maglie delle squadre dovevano avere non solo un diverso colore, ma anche toni riconoscibili in bianco e nero. Ho visto partite di finale di campionato del mondo dove i giocatori correvano, si spingevano, cadevano e si rialzavano senza fare tante storie e telenovele; i giocatori in contrasto cadevno a volte, non sempre, e non si rompevano legamenti come una tensostruttura tirata fino allo spasimo...
Non trinceriamoci dietro un "E' sempre stato così"... perchè non è un ragionamento valido e, soprattutto, non è neanche vero!
Buona discussione! :cubota:


maud, secondo me un conto e' parlare del gap economico, che c'e' sempre stato e in quasi tutti gli sport, un conto dei colori, magliette etc.
Ok forse prima ogni tanto capitava il verona o la sampdoria...ma nei campionati stranieri capita anche il leicester recentemente...il super ricco man utd, man city o psg in europa non la fanno ancora da padroni pur spendendo da anni l'inverosimile...

anche nelle nazionali, croazia ultimamente...ma in europa danimarca e grecia sono riuscite a vincere...
Ovvio parte favorito chi puo' spendere di piu'...
Nel caso delle nazionali, conta più la statistica che il denaro. Mi spiego meglio. Il Liechtenstein, o il Lussemburgo, per quanto ricchissimi, non potrà mai essere competitivo, per via della popolazione ridotta. Ammettiamo che tutti giochino solo a calcio, e che nasca qualche fuoriclasse nello stesso periodo, metti anche tre fuoriclasse, poi per il resto della squadra chi ci metti? In porta il granduca e come terzino la sua guardia del corpo?
Quindi per le nazionali contano la popolazione e la percentuale che di essa si dedica al calcio agonistico, la storia calcistica nei limiti del possibile e infine un pizzico di fattore culo, cioè la nascita di qualche fuoriclasse in epoche coeve.
Ma qui parliamo di tetto di spesa per club. Può non piacere, può non essere la soluzione, ma il troppo stroppia. E per me, nel calcio, qualcosa che "stroppia" c'è.
Poi, ripeto, mai stato grande seguace del calcio. Quindi il mio parere conta ben poco. Il vostro mi interessa di più. :-)

Inviato dal mio RNE-L21 utilizzando Tapatalk

_________________
"Non tutto si può spiegare: certe cose vanno capite!"

Vado a mangiare nonna.
Vado a mangiare, nonna.
Una virgola può salvare una vita!
Usa la punteggiatura, salva la nonna!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Budget Cup si o no?
MessaggioInviato: mer dic 05, 2018 8:22 
Non connesso
singolarita` (ha la risposta a tutto, l'universo non ha segreti)
Avatar utente

Iscritto il: mer nov 02, 2005 9:26
Messaggi: 32456
Località: Roma
Medals: 9
vampire1.0 (1) Fanta F1 Stagione 0 (1) Fantacalcio 05-06 girone Unico (1)
schedina 17-18 ritorno (3) 3° torneo Knuffel (2) TSR 2017 (1)
Purtroppo il calcio con la statistica c'entra poco Maud....
La Cina ha quasi un terzo della popolazione mondiale....dovrebbe vincere a mani basse non solo a calcio ma in tutti gli sport.
Conta molto il bacino di utenza...ma conta molto quanto investi come federazione nelle strutture e quanto segui anche i bambini fin da piccoli....E' un discorso contorto e complesso...
Altrimenti Belgio e Croazia....non starebbero li...
Sono d'accordo sul troppo stroppia, ma e' il mercato in questi casi secondo me a regolare il tutto.
Se in italia continua a vincere la juve....a rimetterci maggiormente sara'.....la juve, perche' gli sponsor e le tv saranno meno interessate a comprare i pacchetti tv italiani. Meno sponsor, meno soldi, meno competizione a livello europeo, meno calciatori che vengono...etc....

Poi le competizioni hanno storie diverse...la CL e' un torneo dove ti "basta" azzeccare meno partite e puoi vincere o arrivare in fondo ugualmente....
Il campionato dura 38 partite...alla lunga per forza di cose i valori vengono fuori....

_________________
Mai vergognasse de esprime n'sentimento!
Scritto,sussurrato,un grido,na poesia...
Mai fa lo sbaglio de di "nun e' er momento!!!
Er tempo e'come er vento, arriva e poi va via..

"EU now has 1GB of free space"

STO BENE COSI' !!!!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Budget Cup si o no?
MessaggioInviato: mer dic 05, 2018 11:05 
Non connesso
figlio di Omero (crede di essere un poeta ma e` solo parente)
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 20, 2007 11:58
Messaggi: 3139
Località: La Milano Claret and Blue
Maudharo ha scritto:
Si, però non facciamoci ingabbiare dal fatalistico "è sempre stato così"! Anche perchè cambiano i tempi e il calcio NON è sempre stato così.
Ho conosciuto il calcio quando la vittoria dava 2 punti e non 3, quando la panchina non era un vagone ferroviario, quando sulla maglia era già tanto ci fosse il logo del produttore, e un numero da 1 a 11, figurarsi sponsor, nomi, numeri fino al 99...Maglia, calzoncini e scarpe non erano fatte con materiali dala tecnologia aerospaziale; in campo era già tanto se c'erano arbitro e due guardalinee, figurarsi quarto uomo e VAR; e gli arbitri li riconoscevi subito perchè vestivano sempre di nero; una partita la poteva guardare anche un daltonico o chi non aveva la TV a colori, perchè le maglie delle squadre dovevano avere non solo un diverso colore, ma anche toni riconoscibili in bianco e nero. Ho visto partite di finale di campionato del mondo dove i giocatori correvano, si spingevano, cadevano e si rialzavano senza fare tante storie e telenovele; i giocatori in contrasto cadevno a volte, non sempre, e non si rompevano legamenti come una tensostruttura tirata fino allo spasimo...
Non trinceriamoci dietro un "E' sempre stato così"... perchè non è un ragionamento valido e, soprattutto, non è neanche vero!
Buona discussione! :cubota:


Stai confrontando epoche in cui il calcio era pura passione e c'erano pochi interessi dietro...quindi già questo basta a dire che il confronto non regge.

Fosse per me tornerei a quel calcio già da domani, ma ai giorni d'oggi muove talmente tanto denaro che sperare di tornare a quell'epoca è pura utopia.

E poi come ti ripeto, se fosse per me il budget cup lo metterei a livello globale, così sì che sarei favorevole e sarebbe ottimo per lo sport.
Ma se non è ancora stato fatto qualche motivo economico ci sarà...


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Copyright © 2005 - 2019 Cubota.it v.2.0 - Powered by Cubetto & Yota