Area Recensioni

Reviews -> Musica -> Dischi 2012 [ Cerca ]

Dischi 2012
Titolo Dischi 2012
Descrizione mini recensioni delle novità discografiche 2012
Inviata da Kloo
Salve a tutti sono Kloo, sono nuovo di queste parti mi ci ha portato il buon Marce.
Io sono un chitarrista e suono anche vari strumenti ho un gruppetto e facciamo musica nostra.
Sono molto appassionato di musica e navigo su molti generi soprattutto negli ambienti indipendenti.
Ora elencherò e farò una mini recensione delle migliori novità di questa prima metà del 2012:

GRIMES - VISIONS

Claire Boucher (in arte Grimes) è un'artista sperimentale di musica dance-elettronica, è al suo secondo lavoro dopo un EP intermedio che aveva dato delle buone impressioni.
Il Sound riprende la musica degli anni 80 tra il dark e la ambient, la voce è tra il sognante e l'onirico, qui Cocteau Twins insegnano (difatti fanno parte della stessa casa discografica la 4AD) e ritmi minimali.
Dall'album spiccano le ballibili "Oblivion" e "Genesis" tra le più easy-listening.
Ma ci sono anche sperimentalismi come "Skin".
l'album pecca forse in prove non ancora mature e un pò confuse, ma sicuramente in futuro ne sentiremo parlare.

CHROMATICS - KILL FOR LOVE

Secondo lavoro per questa band che aveva iniziato il suo viaggio con "Night Drive" e dopo 5 anni se ne esce con questo doppio disco, che continua, nell'immaginario, il proprio viaggio tra suoni notturni, luci al neon e autostrade infinite.
L'album mantiene il filone dark-electro-wave del precedente con forti influenze psichedeliche, ed inizia con una bellissima cover della canzone "Hey Hey My My" di Neil Young, la parte iniziale è decisamente la migliore con "Kill For Love" e "Back For The Grave". Il Disco è impreziosito da lunghe prove strumentali che a tratti ricordano New Order e Depeche Mode.
Il lavoro è un concept album che parte da notte fonde fino ad arrivare all'alba e ad un'inevitabile morte.

THE MEN - OPEN YOUR HEART

Anche i The Men si sono evoluti, non sono più la chiassosissima e velocissima band punk, rock n roll, noise dei primi due album, o perlomeno non sono solo questo. "Cube" e "Open Your Heart" mantengono la velocità altissima, ma sorprendono soprattutto le prove più sperimentali, quando il ritmo rallenta, i suono si dilatano e le canzoni si allungano: "Country Song" ambientazioni psichedeliche quasi desertiche e la finale "Ex-Dreams" che riprendono di netto i Sonic Youth, riposano l'orecchio e portano questo gruppi ad una metamorfosi più matura e completa.

PORCELAIN RAFT - STRANGE WEEKEND

dietro a Porcelain Raft si nasconde un artista italiano, Mauro Remiddi. Dopo una lunghissima gabetta tra Gran Bretagna e Stati Uniti è riuscito a realizzare il suo primo Long Play; ed il lavoro non è niente male.
le sonorità sono dream-pop con divagazioni nella chillwave di recente fattura (Neon Indian, M83) e un Indietronic (MGMT), ne escono piccole perle forse ancora un pò grezze "Drifting In And Out" ossessiva ma sognante e "Unless You Speak From Your Heart" elettronica, ipnotizzante.
Il cantato va molto spesso sul falsetto ma non rovina di certo le canzoni (come ricordo un Justin Hawkins dei The Darkness *sigh) ovviamente siamo di fronte ad una prima uscita aspettiamo con attesa i prossimi lavori per apprezzare la sua maturazione e/o affermazione, che per un artista italiano all'estero è sempre difficile.


Spero che possa piacere così magari potrò continuare, se non piace ditemelo subito prima che scriva al muro X).
(Mi scuso per punteggiature varie o errori lessicali)
Kloo,Gianluca.

Giudizio Voti: 3 - Media: 5

Inserisci un commento Vota
Commenti
theProtector93
18 Dic 2012
non vedo nessuna recensione sul capolavoro che è quel disco intitolato "il pulcino Pio" u_u
Egon
05 Giu 2012
Non conosco nessuno dei gruppi recensiti e perciò ora sono curiosissimo di ascoltarli per la prima volta.
Spero che pubblicherai altre recensioni, è sempre bello scoprire nuovi gruppi, soprattutto se validi!

Statistiche
Abbiamo 131 recensioni nel nostro database
La più vista: Trilogia Millennium di Stieg Larsson
La più votata: V per Vendetta

Utenti totali presenti nella sezione Recensioni: 1 (0 Utenti Registrati 1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti visibili sono:


 

Copyright © 2005 - 2017 Cubota.it v.2.0 - Powered by Cubetto & Yota