Crea anche tu un blog su Cubota.it | HOME
Itaca
Itaca
Storia di un viaggio
Lunedì, 23 Giugno 2008
Ed ora accomi qui, reduce di una spaghettata alla Meloria. Spettacolare il tramonto, laggiù: siam partiti alle 19 ed arrivati verso le 20, a vela... mentre tutti tornavano a casa per la partita. Siam rimasti soli, abbiamo fatto il bagno, e poi una bella spaghettata. Aspettiamo il buio e inizia un'oretta di studio del cielo e delle costellazioni. Verso mezzanotte si torna verso la costa, dove arriveremo all'una. Davanti a noi sorge la luna, prima bassa e rossa, poi si alza e diventa del suo normale colore. Baba Yaga, Cric e Croc eran le tre barche, su cui stavamo noi 15 "controcorrente" senza TV e radio, senza maglie azzurre in mezzo ad un campo, ma con tante cose da raccontarci. Per la prima volta ho avuto la netta sensazione che su Cric e su Croc potrei andare quasi da sola, e che ho davvero imparato tanto, in questi anni... Alla prossima!!!
Aletta737 ha pasticciato qui alle 01:27 - Link - commenti
Domenica, 22 Giugno 2008

Ciao cubotiani!

Rieccomi, scrivo. Scrivo per rassicurare coso, sto bene, Travian non mi ha ancora mangiata, mi diverte, invece... continuo a lavorare con passione e ad andare in barca a vela con altrettanta passione. Ciò che è sacrificato è Cubota, il forum dove son sempre più assente, ma adesso quando sono al PC o lavoro o devo portare a termine quel lavoro iniziato ormai più di 6 mesi fa con RFCK: non si molla prima della fine, qualunque sarà la fine. Voi lo sapete, ci avete giocato, in mesi e mesi di continui rapporti quotidiani si crea un legame che spero vada oltre la costruzione della Meraviglia. Scrivo perchè scopro che nonostante tutto c'è chi mi legge e non so perchè, non so come il mio blog è classificato al 2° posto e... non so come ringraziarvi di ciò (Edit: lol, dovevo aver bevuto... non è assolutamente vero che sono lì!!! Ho confuso Diario di Board con il mio Diario di Bordo... ma vabbè, grazie lo stesso a quei 4 gatti che mi leggono :p). Magari aggiungete anche dei commenti, che fa sempre piacere! Al primo posto vedo Lorelfo, che adoro. Se son tanto arrabbiata con lui è perchè lo trovo un ragazzo speciale, altrimenti sarebbe stato semplicemente dimenticato. E poi scrivo perchè questo è diventato il mio blog marinaro, copia del mio libro di bordo cartaceo. E quindi... vi aggiorno sulle mie avventure (mah) di velista dilettante, o camperista a vela, come qualcuno ci ha classificato sull'ultimo numero di Bolina. Beh, in realtà io apprezzo tantissimo anche un pomeriggio di bordi con un J24, anzi, forse lo preferisco, ma è bello anche conoscere le nostre isole metro per metro, tornandoci, ritornandoci e poi tornandoci ancora.

Quindi, con ordine...

 25 maggio 2008
Prima volta in barca del 2008! Si esce con Cric (o Croc?) un First 21.qualche. Ci son 2 allievi del corso base, la nipote di AA, io, ed AA. Vento poco a tratti, di più in altri momenti. Un po' si va un po' no, ma mi ha fatto bene risalire in barca prima di partire per la crociera!

30 Maggio 2008

Venerdì sera ci si trova a Scarlino. In barca siamo AA, MM, S2 (vedi crociera di novembre, lol!!), io/me e 5 da Como/Lecco che arrivano a mezzanotte. All'ultimo minuto si aggiunge un altro ragazzo. Si parte per Capraia verso l'una di notte. Il Popoff (AA) sta sveglio tutta la notte, verso le 6 mi mette al timone e chiude gli occhi circa 20 minuti prima di sentire il motore che si blocca: del naylon va nell'elica e dobbiamo continuare a velocità ridotta. Arriveremo alla Mortola alle 8 del mattino dopo. Un'altra barca della nostra flotta (siamo 5) deve tornare indietro col motore che fuma, ma ci ripiglia la mattina dopo, ed un'altra ancora si deve fermare a Salivoli per sbarcare due che vomitano troppo. Mah.

31 Maggio 2008
Subito un bel bagnetto, anche se l'acqua è fredda. Popoff prende la mia mutina e finisce di liberare l'elica. Poi io mi butterò in cabina. Quando mi sveglio è perchè rotolo da una parte all'altra della cabina per le virate. Esco, si veleggia fino a Cala Ceppo dove ci si fermerà per pranzo: pasta con zucchine e limone. Mi ributto in cabina e quando mi sveglio è perchè rotolo di nuovo da una parte all'altra: accidenti ai velisti! Sono stanca e stressata! Si continua a veleggiare da favola, si passa davanti a Cala Rossa, poi Punta dello Zenobito, poi tutto il lato più selveggio di Capraia, verso la Corsica, sino alla punta e poi di nuovo Mortola e Porto. WOW, che bello!!! In porto siam sistemati ad un pontile galleggiante, pericolosamente vicino agli scogli, e visto che il Baci e Abbracci pesca 2,60 mt non è piacevole. Legata come un salame... e poi... aperitivone delle 5 barche assieme sul pontile (c'era chi era partito con ogni tipo di alcolici, frutta e frullatore...) e poi cena ognuno sulla sua barca. Noi pollo alla senape. E ora... buona notte!

 1 Giugno 2008
Ho dormito benissimo. Oh, come ho dornito bene... MM dice che non dormo... è un'anestesia. Ha cercato di farmi smettere di russare senza successo per tutta la notte, in cui lui non ha dormito. Mi spiace, ma non si era mai lamentato nessuno, prima! Comunque alle 7,30 mi sveglio ed esco dalla barca, vado a far colazione, a comprare la schiacciata. Salgo in paese dove tira un gran vento. Memore dei fatti della scorsa estate (tanta paura con raffiche a 38 nodi) mi entra un gran malumore, la paura larvatamente mi invade. Bastarda. AA decide che non si andrà all'Elba ma si rimarrà a Capraia. Si esce verso l'una, andiamo di nuovo a mangiare a Cala Mortola. E dopo pranzo... i famosi "due bordi" non ce li toglie nessuno! Il vento è forte (circa 25, a tratti 30 nodi), ma il mare è ralativamente "piatto" (forza 4, dice il Popoff). Beh, mi rappacifico col vento e mi diverto col mio fiocco e le tante virate. Purtroppo quella randa io ci metto un po' a sbloccarla e non mi va di rischiar di far prender colpi alla barca perchè non son rapida, o meglio, perchè non sono abbastanza forte, sigh. Comunque mi rendo conto che le condizioni di quest'estate eran ben diverse e mi tranquillizzo. Ora siamo alla boa, gli altri spignattano e sarà bene cha vada a collaborare....

2 Giugno 2008
Insomma la sera alle boe un gran casino e si fraternizza con le altre barche. Io poco, a dire il vero, che alle 23,30 già dormo. Al risveglio il nostro tenderino è squarciato causa incauto sbarco su spiaggetta intima circondata da scogli (si dice il peccato ma non il peccatore...) e un altro tenderino dei "nostri" se ne va felice al largo in totale libertà. Per un colpo di fortuna non aveva già "girato l'angolo" (la punta) e nel tenderino di una terza barca c'era abbastanza benzina per andarlo a riprendere. Anche questa notte io ho dormito e MM no. Mi sa che come compagni di cabina non siamo un gran che. La mattina con calma, ma non troppa, partiamo verso la costa, con l'idea di fermarci per pranzo e bagno all'Elba. Si va con un misto motore/randa ma dopo poco più di un'ora, forse quasi due, il motore ci abbandona: va a 3, batte in testa, non lo so, fa un rumore strano e si decide di spegnerlo. Era quasi nuovo, solo 130 ore!! Ma tanto... tutto di bolina, belli sbandati (mai cucinata una frittata piegati di 30 gradi? Io si!!)... tutto a 8 nodi circa... con le solite mani di terzarolo che mi accompagnano spesso... il vento non manca e ci porta a casa in meno di 5 ore. Insomma, un'altra bella piccola avventura: a presto, mare!!

Aletta737 ha pasticciato qui alle 13:24 - Link - commenti (2)
016533 amichetti mi hanno visitato