Crea anche tu un blog su Cubota.it | HOME
Il mio mondo...
chisono
Anni: 14
Città:palermo (periferia)
Zodiaco:toro
cosaamo
quando finalmente qualcuno si accorge che indosso una maschera (cosa che non è ancora successa).
Vi spiegherò la cosa della maschera un'altra volta...
cosaodio
Quando le persone mi dicono di calmarmi mentre sono già calma.
Link

Citazione
QUESTA E' SPARTAAA!! xD
nha scherzo, non ho citazioni in particolare che mi piace tirar fuori spesso.
Archivio
ultimi giorni
Agosto 2013

Passioni

Ho Letto
''the hunger games'' - ''una culla infondo al mare'' - Se parliamo di Manga sto leggendo ''Maid-Sama'', ''One Piece'', ''Bleach'', ''Host Club'', ''The Black Butler'', ''Kamisama Kiss''... ecc... xD

Ho Visto
nascosto nel buio (film horror)
quello di Luca e Paolo ma non ricordo il nome xD
Una notte da leoni 3

Ascolto
tutte. dico seriamente, fino ad ora nessun artista mi è mai dispiaciuto :)
(se proprio devo essere precisa, i miei cantanti preferiti che ho ascoltato per più tempo sono stati Micael Jakson e Avril Lavigne; come gruppi invece i Linkin Park)
preferisco di più la musica inglese.

Il mio mondo...
Adoro scrivere. quando finirò il liceo scriverò un libro, preferisco più le storie di fantasia che altro, quindi, dopo una mia presentazione, pensavo di farvi conoscere qualche storia che mi divertivo a scrivere sul computer e pensare che un giorno l'avrei pubblicata e sarei diventata famosa xD<br />spero di non annoiarvi ^_^
Lunedì, 19 Agosto 2013
Penso che....
Prima che leggiate devo sfogarmi un attimo:
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA AAAAAA AAAAAAAAAAA AAAAAAAAAAAAAAAAAAA. 
ok adesso va meglio: ho passato un mucchio di tempo per scrivere questa parte e proprio quando stavo per pubblicarla google si chiude e ora devo riscrivere tutto da capo... tutto da capo TT^TT 
Dopo questo piccolo sfogo iniziamo:

''L'erede al trono''
(Parte 4)

Jun e Daryl si erano incamminati verso il bagno, camminava l'uno accanto all'altro entrambi apparentemente tranquilli ed entrambi internamente imbarazzati.
Daryl: Senti Jun, io non ho voglia di fare il bagno, ti accompagno soltanto.
Jun: Uhm... Ok...
Daryl continuava a chiedersi come faceva a Jun a fingere costantemente di essere un uomo...
Jun: Stop. Fermo un attimo. - Disse fermandosi.
Daryl: Cosa c'è? Il bagno è più avanti...
Jun: Odio quando la gente mi fissa, tu mi stai fissando, mi fissi da quando eravamo a cena e mi stai fissando ancora adesso.
Daryl: N-no ... Ti sbagli... - Disse mentre pensava: ''Come ha fatto ad accorgersene!?''
Jun sospirò e riprese a camminare.
''Cosa dovrei fare? Dovrei dirle che so che è una donna? Oppure no? E se quando glielo dico si agita o si spaventa? ... Uhm... Cosa faccio? ... Credo che per questa sera continuerò a fingere di non sapere nulla e domani vedrò cosa fare. Intanto devo comportarmi normalmente ed essere me stesso se no se ne accorge.'' Pensava lui.
Iniziò una conversazione. Parlarono un po', sembrava che avessero molto in comune...
Poco dopo arrivarono al bagno.
Daryl: Io devo fare una cosa, torno fra un po' così ti accompagno a fare un giro del castello.
Jun: Ehm... Un po' quanto di preciso?
''Certo, non posso tornare mica mentre fa il bagno...'' 
Daryl: Mmm... Quaranta minuti al massimo.
Jun: D'accordo.
Daryl andò nella sua stanza a cambiarsi, era ancora in tenuta da combattimento che aveva indossato nel pomeriggio. intanto continuava a farsi domande, ricordò che Jun disse qualcosa a proposito di sposarsi con lui, che suo padre ne sapesse qualcosa? Daryl avrebbe dovuto parlargliene? E se lui non avesse saputo nulla e avesse scoperto tutto solo dopo che Daryl gliene avesse parlato? Non poteva rischiare. Daryl si fermò. Perché la stava proteggendo non dicendo nulla a nessuno? Aveva paura che le facessero del male? E se è si, perché? Che si fosse innamorato? Impossibile... L'aveva appena conosciuta... Che invece si fosse innamorato del suo sorriso o del suo altruismo? ... Daryl non sapeva rispondersi.
I quaranta minuti passarono.
Daryl ormai era davanti alla porta del bagno e pensando che Jun, calcolando il tempo, lo stesse aspettando dentro, bussò ed entrò.
Daryl: Jun hai finito?
Il bagno era enorme, di fronte alla porta vi era una tenda ed una panchina; dietro la tenda si trovava l'enorme vasca da bagno.
Daryl notò che i vestiti di Jun erano ancora sulla panchina ma pensò che se ne fosse messa degli altri. Ed ecco che tranquillamente spostò la tenda... E vide Jun che era appena uscita dalla vasca! Fortunatamente la stanza era piena di vapore ovunque e non si vedeva chiaramente. Jun fece un piccolo strillo e Daryl imbarazzatissimo uscì di corsa.
''Mi ha vista! Mi ha vista! Mi ha vista! Daryl... mi ha vista...'' Continuava a ripetersi Jun.
Daryl uscì di fretta e furia e si sedette fuori sul pavimento fuori dal bagno.
''Oh-Oh... Cosa faccio adesso!? Sarà in preda al panico!? Devo escogitare qualcosa!'' Disse alzandosi ed allontanandosi. cinque minuti dopo tornò e trovò Jun rossa in viso davanti alla porta.
Daryl: Oh eccoti Jun! Non entrare, dentro c'è una ragazza che sta facendo il bagno. Ti avevo detto che dopo quaranta minuti sarei tornato! Perché te ne sei andato!? E' stato scortese! Per colpa tua sono entrato mentre quella ragazza faceva il bagno!
''I-impossibile... Non si è accorto che ero io??'' Pensava Jun sorpresa.
Jun: Una ragazza?
Daryl: Ehm... Si... Non si vedeva molto bene, ho visto solo che aveva dei bellissimi occhi azzurri e un bel fisico...
Jun: Oh... - Fece arrossendo.
Daryl: Non ho visto nient'altro! Ehm... Voglio dire... Ehm... Era pieno di vapore... e lei era girata...
Anche Daryl arrossì.
Jun: Andiamo a fare questo giro?
Daryl: Si, andiamo.
Dopo qualche minuto entrambi si rasserenarono un po' e ricominciarono a parlare.
Daryl: Ti va di fare un gioco?
Jun: Un gioco?
Daryl: Si, lo facevo sempre... Guarda dietro di noi, da quando ci siamo allontanati dal bagno quelle due guardie hanno cominciato a seguirci... Lo fanno sempre, ogni volta che vedono che sono da solo iniziano a seguirmi per proteggermi... Qualche tempo fa mi stancai di questo ed inventai il gioco.
Jun: In cosa consiste?
Daryl: Semplice: CORRI!! -Urlò ridendo e mettendosi a correre.
Jun: A-Aspetta!! 
Le guardie iniziarono a rincorrerli. Così Jun e Daryl si misero a scappare ricorsi dalle guardie per tutto il palazzo, si stavano divertendo un mondo, fino a quando arrivarono in un vicolo cieco.
Daryl: Fine della corsa. -Disse ridendo.
Jun: Aspetta, non è ancora finita, guarda alla tua destra in alto.
Daryl: Un condotto!
Jun: Esatto! Entriamo! 
Daryl: Ma non so dove porta...
Jun: Ok allora resta lì e fatti prendere... - Disse facendogli la linguaccia ed entrando nel condotto.
Daryl si mise a ridere e la seguì. Appena entrati richiusero il condotto. Quest'ultimo era piccolissimo e stretto così entrambi stettero seduti; era troppo stretto perché potessero entrare uno accanto all'altro così Jun si mise davanti e Daryl dietro. Davanti a loro c'era una lunghissima discesa. 
Le guardie stavano arrivando.
Daryl: Si parte!! - Urlò dandosi una spinta.
I due iniziarono a scivolare per la discesa a grande velocità.
Daryl: YAHOOOO!!!! - Urlava divertito.
Jun si lasciò un po' andare ad anche lei iniziò a ridere, cosa che attirò molto l'attenzione di Daryl: quando Jun ride è bellissima.
Jun: Rallentiamo! Vedo qualcosa infondo!
Daryl: Ok!
Iniziarono a rallentare. Arrivarono alla fine del condotto, era ancora più piccola e stretta in più si trovavano ancora in discesa.
Jun: N-Non vuole aprirsi la grata!!
Senza accorgersene, mentre Jun dava calci alla grata per sfondarla, i due si ritrovarono praticamente incollati...
L'indice di imbarazzo era salito alle stelle ed entrambi arrossirono.
Jun imbarazzata continuava a dare calci alla grata.
''... Che imbarazzo... E chissà quanto sarà imbarazzata lei... Forse sta entrando nel pallone...'' Pensava Daryl.
Daryl: Lascia che provi io, vai dietro e fammi passare davanti.
Jun: V-Va bene... Sta fermo cerco di scavalcarti.
Jun si girò lentamente, essendo ancora in discesa veniva male muoversi... Proprio mentre Jun stava per scavalcare Daryl scivolarono e si ritrovarono uno sopra l'altro. I loro visi erano lontani appena un centimetro.
''Perché il mio cuore batte così forte! Perché mi manca il respiro! ... Perché ... Perché ho così tanta voglia di baciarlo...?'' Pensava Jun.


----
Scusate ragazzi ma finisco la parte prima, non ho voglia di riscrivere anche il resto, scusate :(
Bene, credo che entro un altro paio di parti dovremmo finire questo racconto così potrò iniziare il vero e proprio blog :)
Alla prossima, Jes dice Yo!
lollina33 si è sfogato qui alle 23:06 - Link - commenti



Ben 002723 amici sono passati a trovarmi